Source de Vie - Leggere la Bibbia "L’insegnamento del saggio è una fonte di vita per evitare a uno i lacci della morte." La Bibbia - Proverbi 13:14

Leggere la Bibbia

Genesi


Prima pagina Insegnamenti Bibbia Servizi

De à

Genesi

- capitolo 11 -

1Ora tutta la terra parlava la stessa lingua e usava le stesse parole.
2E avvenne che, mentre si spostavano verso sud, essi trovarono una pianura nel paese di Scinar, e vi si stabilirono.
3E si dissero l'un l'altro: Orsù, facciamo dei mattoni e cuociamoli col fuoco!. E usarono mattoni invece di pietre e bitume invece di malta.
4E dissero: Orsù, costruiamoci una città e una torre la cui cima giunga fino al cielo, e facciamoci un nome, per non essere dispersi sulla faccia di tutta la terra.
5Ma l'Eterno discese per vedere la città e la torre che i figli degli uomini stavano costruendo.
6E l'Eterno disse: Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti la medesima lingua; e questo è quanto essi hanno cominciato a fare; ora nulla impedirà loro di condurre a termine ciò che intendono fare.
7Orsù, scendiamo laggiù e confondiamo la loro lingua, affinché l'uno non comprenda più il parlare dell'altro.
8Così l'Eterno li disperse di là sulla faccia di tutta la terra, ed essi cessarono di costruire la città.
9Perciò a questa fu dato il nome di Babele, perché l'Eterno colà confuse la lingua di tutta la terra, e di là l'Eterno li disperse sulla faccia di tutta la terra.
10Questa è la discendenza di Sem. Sem, all'età di cent'anni generò Arpakshad, due anni dopo il diluvio.
11Dopo aver generato Arpakshad, Sem visse cinquecento anni e generò figli e figlie.
12Arpakshad visse trentacinque anni e generò Scelah.
13Dopo aver generato Scelah, Arpakshad visse quattrocentotre anni e generò figli e figlie.
14Scelah visse trent'anni e generò Eber.
15Dopo aver generato Eber, Scelah visse quattrocentotre anni e generò figli e figlie.
16Eber visse trentaquattro anni e generò Peleg.
17Dopo aver generato Peleg, Eber visse quattrocentotrent'anni e generò figli e figlie.
18Peleg visse trent'anni e generò Reu.
19Dopo aver generato Reu, Peleg visse duecentonove anni e generò figli e figlie.
20Reu visse trentadue anni e generò Serug.
21Dopo aver generato Serug, Reu visse duecentosette anni e generò figli e figlie.
22Serug visse trent'anni e generò Nahor;
23dopo aver generato Nahor, Serug visse duecento anni e generò figli e figlie.
24Nahor visse ventinove anni e generò Terah;
25dopo aver generato Terah, Nahor visse centodiciannove anni e generò figli e figlie.
26Terah visse settant'anni e generò Abramo, Nahor e Haran.
27Questa è la discendenza di Terah. Terah generò Abramo, Nahor e Haran; e Haran generò Lot.
28Haran morì alla presenza di Terah suo padre, nel suo paese nativo, in Ur dei Caldei.
29E Abramo e Nahor si presero delle mogli; il nome della moglie di Abramo era Sarai, e il nome della moglie di Nahor, Milkah, figlia di Haran, padre di Milkah e padre di Iskah.
30Ma Sarai era sterile, non aveva figli.
31Poi Terah prese suo figlio Abramo e Lot, figlio di Haran, cioè il figlio di suo figlio, e Sarai sua nuora, moglie di Abramo suo figlio, e uscirono insieme da Ur dei Caldei per andare nel paese di Canaan; ma giunti a Haran, vi si stabilirono.
32E il tempo che Terah visse fu di duecentocinque anni; poi Terah morì in Haran.

© Source de Vie - Qualsiasi copia è autorizzata e sostenuta citanto http://www.sourcedevie.com/paginahome.htm
- Ultimo aggiornamento il 20/01/2009 -